Italiano

Scegliere il software di termografia che semplifica il lavoro

19 Novembre 2019 | Termografia
Un operatore termografico osserva immagini termiche su un tablet con l'app mobile Fluke Connect®

I software di termografia odierni offrono molte più funzionalità e sono molto più semplici da utilizzare rispetto a quelli disponibili in passato. Ora puoi installare i software di termografia su un PC o su un dispositivo mobile (anche uno smartphone) per organizzare, migliorare, rendere più nitide e analizzare le immagini, nonché per creare report professionali da condividere tramite e-mail.

Migliorando le immagini non vengono modificati i dati reali: si modifica esclusivamente il modo in cui vengono presentati affinché anche un occhio poco allenato possa notare le anomalie. In questo modo si velocizzano le decisioni e si riducono le discussioni.

Alcune regole pratiche per la scelta di software di termografia sono utili per assicurarti che tu possa:

  • Elaborare ed esportare immagini in più formati, tra cui .jpg.tiff, .bmp, .gif e .avi, oltre a formati proprietari che ti permettono di accedere ad altri dati per analisi avanzate.
  • Modificare e manipolare le immagini regolando livello e intervallo, modificando l'emissività, aggiungendo contrassegni, evidenziando punti caldi, facendo riferimento ad altre immagini e applicando allarmi a colori.
  • Sovrapporre immagini alla luce visibile con quelle a infrarossi e regolare la loro fusione per individuare più facilmente ed evidenziare potenziali aree problematiche.
  • Visualizzare e condividere immagini direttamente dalla termocamera, dallo smartphone o dal computer per lavorare con i membri del team in remoto.
  • Controllare in remoto la termocamera a infrarossi per regolare la messa a fuoco o acquisire immagini senza toccare la termocamera. Ciò è particolarmente utile in aree potenzialmente pericolose o in spazi ristretti.
  • Creare report sulla base di modelli o personalizzati da condividere in formato .pdf o .docx.
  • Eseguire un'analisi tridimensionale per visualizzare le immagini a infrarossi da più prospettive al fine di identificare altre aree problematiche ed eliminare i falsi positivi.
  • Affiancare le immagini per poter vedere le variazioni che si verificano nel tempo nello stesso punto di ispezione e supportare i programmi di manutenzione preventiva.
  • Modificare i colori per rendere le aree calde o fredde più evidenti con colori a elevato contrasto o per visualizzare le differenze più piccole nella scala dei grigi.
  • Aggiungere note di testo e audio insieme ad altre immagini alla luce visibile per fornire i dettagli necessari per la creazione di report completi.
  • Categorizzare, catalogare o aggiungere tag alle immagini e associarle alle apparecchiature per tenere facilmente traccia delle immagini nel tempo.