Italiano

Corsi di formazione sulla termografia per ottenere analisi più accurate

10-17-2019 | Termografia:

Non è difficile imparare a utilizzare le funzioni di base di una termocamera a infrarossi. Grazie a una formazione di base e alla pratica, è possibile imparare a usare i pulsanti, navigare tra i menu, mettere a fuoco e acquisire immagini. È molto più difficile sapere come acquisire in modo preciso un'immagine contenente le informazioni necessarie per diagnosticare accuratamente un problema relativo a un'apparecchiatura o a un edificio e come interpretare tale immagine correttamente.

La durata della formazione di un termografo dipende dall'applicazione e dai requisiti dell'azienda o dell'organizzazione. Ad esempio, un tecnico che sta eseguendo una schermatura di base probabilmente avrà bisogno di meno formazione di un collega che deve interpretare correttamente le immagini prima di ordinare ulteriori ispezioni e interventi di riparazione.

I corsi migliori includono tutti gli argomenti correlati alla teoria pratica, migliori soluzioni e procedure per ispezione sicure, analisi delle immagini e funzionamento di termocamere e software. Cerca corsi in grado di spiegare non solo come trasferire le immagini in un computer, ma anche come utilizzare il software di termografia per analizzare immagini e creare report.

Prendiamo in considerazione il caso di un tecnico elettricista autonomo che ha assistito a una dimostrazione di una termocamera e ha pensato che potesse essere una soluzione ottimale per la sua attività. "Lavorando nel settore edile da molti anni, conosco i vantaggi che la tecnologia a infrarossi può portare nell'individuazione dei problemi elettrici", ha dichiarato. "Ne sono assolutamente affascinato".

Ha ritenuto che la termografia potesse essere un servizio utile da offrire ai suoi clienti e ha quindi deciso di apprendere velocemente questa tecnologia e le varie opzioni. Si è iscritto a un corso base sulla termografia prima di prendere qualsiasi decisione di acquisto.

Il percorso di apprendimento di questa tecnologia si è rivelato però più difficile di quanto ritenuto inizialmente. "Per i primi due giorni, mi sono chiesto se sarei riuscito a farlo perché le nozioni da apprendere erano molte di più di quelle che pensavo", ha affermato. "Ma al terzo giorno ho capito cosa può realmente fare questa tecnologia. Non è affatto un argomento che può essere affrontato con leggerezza".

Alcuni studenti ispezionano un motore con termocamere a infrarossi Fluke durante una sessione di formazione

L'istruttore del corso ha affermato che l'incertezza iniziale è un fattore comune quando le persone intraprendono la formazione sulla tecnologia a infrarossi. "Quando le persone acquistano una termocamera o ne stanno valutando l'acquisto, non sempre sono consapevoli delle competenze necessarie per interpretare le informazioni fornite da questi strumenti. Si buttano a capofitto e pensano sia una cosa semplice da gestire. Certo, si tratta di termocamere facili da utilizzare", dice l'istruttore. "Ma non si rendono conto che l'aspetto fondamentale è l'interpretazione delle immagini. Quando lo capiscono, si rendono rapidamente conto che non è come accendere semplicemente una videocamera".

Tuttavia, accostandosi alla formazione, l'elettricista risultava coinvolto sempre di più man mano che imparava a mettere in pratica la teoria. Ha iniziava a capire in che modo la termocamera potesse essere uno strumento utile e come applicarla al suo lavoro. "Dopo essere riuscito ad applicare la sua competenza ed esperienza, ha stravolto completamente la sua opinione. E' stato come se un interruttore si fosse acceso", ha dichiarato l'istruttore.

Quando il corso ha iniziato a trattare applicazioni relative alla meccanica, al settore edile e al rivestimento di tetti, l'elettricista si è convinto che stava seguendo il corso giusto per la propria attività. "All'improvviso ho capito di poter giustificare l'investimento di uno strumento che avrebbe potuto migliorare la mia attività e rendermi più competitivo". Al termine del corso, era pronto ad acquistare una termocamera.

All'inizio ha pensato a una termocamera di gamma bassa, ma ha poi optato per un prodotto professionale che potesse offrirgli maggiore flessibilità. "Sapevo che non avrei avuto problemi a giustificare l'investimento supplementare", ha affermato.

Dal momento dell'acquisto della termocamera, l'ha usata molte volte, principalmente per il controllo dei circuiti elettrici. Gli è stato anche chiesto di risolvere un problema relativo a una valvola nelle tubature. "Con la termocamera, sono stato in grado di vedere dalle immagini termiche che la valvola non si apriva correttamente. Senza questa tecnologia, non penso sarei riuscito a individuare il problema".

Anche se aveva dei dubbi all'inizio del corso di formazione, l'elettricista ha dichiarato che i benefici ricevuti sono valsi lo sforzo. "Ho imparato molto più di quanto mi aspettassi".

Come ha sottolineato l'istruttore, dedicare tempo e impegno alla comprensione della termografia può aprire le porte a tantissime nuove opportunità. "Le termocamere sono strumenti eccezionali per la risoluzione dei problemi. Se si conosce la materia, possono diventare un'opportunità commerciale molto redditizia", ha affermato l'istruttore.

Come dimostrato da questo esempio, la formazione professionale può fornire le competenze teoriche e pratiche che consentono di sfruttare al meglio la termocamera. Grazie alle competenze teoriche acquisite sulla termografia, l'operatore sarà in grado di comprendere sia le capacità che i limiti di tale tecnologia. Apprenderà anche gli aspetti pratici, incluse le migliori procedure su come eseguire vari tipi di ispezione e come farlo in sicurezza.

Cerca corsi di formazione organizzati da enti affidabili che ti offrano la possibilità di acquisire certificazioni conformi agli standard nazionali. In questo modo potrai ottimizzare i risultati e ridurre il rischio.

Nella tabella seguente sono riportati i tre livelli relativi alla certificazione per gli operatori di termografia.

Livelli di formazione e certificazione per operatori di termografia
Livello 1
Il primo livello di formazione e certificazione è ideale per i principianti nel settore della termografia. Consentirà all'operatore di raccogliere dati di alta qualità e di ordinarli in base al criterio di test scritto Superato/Non superato.
Livello 2
Il secondo livello è rivolto agli operatori di termografia con esperienza in questo settore e in quello della ricerca guasti. Il secondo livello di formazione, insieme alle esperienze pregresse, consente all'operatore di configurare e calibrare le apparecchiature, interpretare i dati, creare report e supervisionare il personale di livello 1.
Livello 3
Il terzo livello è quello più avanzato. Questa formazione consente all'operatore di sviluppare procedure di ispezione e di stabilire criteri di gravità, interpretare i codici di un criterio e gestire un programma di termografia, nonché di supervisionare, offrire formazione, valutare e calcolare il rendimento del programma.

Anche se ottenere una certificazione come operatore termografico richiede tempo e denaro, si tratta di un investimento con un ritorno eccezionale. I termografi qualificati possono condurre ispezioni di qualità superiore e maggiormente tecniche. È più probabile che termografi senza qualifica commettano errori gravi, pericolosi e onerosi. Potrebbero, ad esempio, sottovalutare o sopravvalutare la gravità di un problema oppure ignorare la presenza di un problema.

Negli Stati Uniti, la certificazione viene rilasciata dal datore di lavoro in conformità agli standard dell'American Society for Nondestructive Testing (società americana per i test non distruttivi). In altre parti del mondo, la certificazione viene fornita da un ente nazionale accreditato, che rispetta gli standard della International Organization for Standardization, vale a dire, un'organizzazione internazionale non governativa che riunisce gli enti che si occupano di standard in oltre 90 paesi. A prescindere dal modello, la qualifica si basa su formazione adeguata, esperienza pratica, esami pratici e scritti.