Cinque motivi per cui è utile un multimetro con termocamera integrata

Se siete elettricisti o tecnici responsabili del funzionamento sicuro, efficiente e vantaggioso dei processi e dei sistemi industriali, saprete che più rapidamente rilevate un problema, più velocemente potrete risolverlo. Un multimetro digitale (DMM) è una necessità per la ricerca guasti e per la diagnosi precisa dei problemi elettrici ed elettronici, ma a volte individuare il problema richiede più tempo di quanto si vorrebbe.

E se si potesse restringere l'area problematica in pochi secondi, senza toccare l'apparecchiatura? Ecco l'importanza del nuovo multimetro Fluke 279 FC con termocamera integrata. Si tratta di un multimetro digitale professionale completo con termocamera integrata con una risoluzione pari a 80 x 60, con funzionalità iFlex® e Fluke Connect®. Usa la termocamera per individuare più velocemente i punti caldi quindi usa il multimetro per diagnosticare il problema misurando volts, amps e temperatura con il multimetro. Al termine della riparazione, tramite la termocamera è possibile convalidare se l'intervento è stato risolutivo.

Multimetro Fluke 279 FC con termocamera integrata

Ecco alcuni dei motivi per i quali conviene sempre disporre di un multimetro con termocamera integrata nella borsa degli attrezzi:

1

Individuare, riparare, convalidare e segnalare problemi elettrici, HVAC e meccanici con un unico strumento

L'integrazione della termocamera nel multimetro digitale consente di ricercare i guasti e di verificare più rapidamente eventuali problemi elettrici. Invece di testare ogni interruttore o serrare tutte le viti di un interruttore, per individuare rapidamente i punti caldi è sufficiente utilizzare una termocamera. Eseguite la misure in tensione ed in corrente per diagnosticare il problema. Quindi, effettuate la riparazione e acquisite un'immagine per verificare la correttezza dell'intervento. È anche possibile salvare le immagini e le misurazioni e caricarle su un PC o in Fluke Cloud™ per poi creare facilmente i report tramite il software Fluke Connect. Oltre a risparmiare tempo e denaro, risparmierete spazio anche nella borsa per attrezzi.

2

Aumento della produttività

Con il multimetro compatibile con Fluke Connect e con termocamera integrata potete risolvere i problemi in un solo viaggio, risparmiandovi il fastidio di dover chiedere una termocamera in prestito. Iniziate con una scansione termoica dell'apparecchiatura per farvi un'idea di dove risiede il problema.

Una volta identificato il punto caldo e dopo aver indossato i dispositivi di protezione individuale (DPI), utilizzate il multimetro digitale per investigare ulteriormente il problema. Quando lo avrete individuato, togliete la corrente dall'apparecchiatura e collegate il multimetro digitale per monitorare il circuito. Usciti dalla zona a rischio, documentate il tutto tramite le misure acquisite tramite il multimetro e l'immagine termica disponibile sull'app Fluke Connect per smartphone. L'app serve proprio per iniziare a scrivere il report.

Questo sistema consente di risparmiare tempo per la ricerca guasti, ridurre i tempi di fermo e migliorare l'efficienza rendendo più produttivi voi stessi e l'intero stabilimento.

3

Espandi le tue capacità

Sapete già come utilizzare un multimetro digitale. La termocamera con integrata nel multimetro 279 FC è così intuitiva che potete iniziare a usarla sin da subito. Basta ruotare la manopola su "videocamera IR" e analizzare l'area interessata. Quando vedete un punto caldo o un punto freddo, come indicato dalla mappatura termica, saprete dove andare con i puntali del multimetro digitale per la ricerca guasti.

4

Integrazione della tecnologia iFlex

Integrazione della tecnologia iFlex

Dopo aver collegato la pinza flessibile di corrente iFlex wireless al multimetro digitale ampliate immediatamente la capacità di misura della corrente a 2.500 A. La pinza iFlex si adatta ai grandi conduttori e agli spazi angusti e ristretti. Con la tecnologia iFlex integrata nel 279 FC, il display visualizza l'amperaggio effettivo senza complicate conversioni. Inoltre, sia il multimetro sia la sonda sono compatibili con Fluke Connect in modo da poter impostarli sul punto di prova e uscire dalla zona a rischio per leggere le misure di corrente sullo smartphone tramite l'app mobile Fluke Connect.

5

Funzioni aggiuntive

  • L'ampio LCD a colori da 3,5 pollici facilita e velocizza l'individuazione di eventuali problemi tramite un'immagine termica.
  • Una durata della batteria minima di 10 ore consente di lavorare anche per un intero turno senza doversi fermare per ricaricarla o sostituirla.
  • La classe di sicurezza CAT IV 600 V/CAT III 1000 V testata da un ente indipendente rende lo strumento un'ottima scelta per le applicazioni industriali.
  • Molto robusto, resiste anche negli ambienti industriali più difficili.

Con tutte queste funzioni, il multimetro con termocamera integrata ha tutte le carte in regola per diventare uno strumento indispensabile nella borsa per attrezzi di ogni tecnico. Occupa poco spazio, fa risparmiare tempo e può aumentare la produttività e l'affidabilità aiutando a individuare, riparare, convalidare e segnalare i problemi di natura elettrica in modo più semplice e veloce.