Italiano

Che cosa si intende per Duty Cycle?

Tester, Fondamenti
Che cosa si intende per Duty Cycle? | Fluke

Con Duty Cycle si indica il rapporto tra il tempo durante il quale un carico o un circuito è attivo (ON) e il tempo durante il quale è inattivo (OFF).

Il Duty Cycle, talvolta denominato "Duty Factor", viene espresso come valore percentuale del tempo di attivazione (ON). Un valore di Duty Cycle pari al 60% indica che un segnale è attivo (ON) per il 60% del tempo e inattivo (OFF) per il restante 40% del tempo.

Che cosa si intende per Duty Cycle?

Molti carichi vengono inseriti e disinseriti rapidamente da un interruttore elettronico ad azione rapida che controlla la potenza di uscita del carico con precisione. Il funzionamento del carico (ad esempio la luminosità di una lampada, le uscite di un elemento riscaldante e la forza magnetica di una bobina) può essere controllato da Duty Cycle mediante i periodi di tempo di inserzione (ON) e disinserzione (OFF) o il numero di cicli al secondo.

Duty Cycle semplificato

Se la valvola riceve impulsi di attivazione (ON) di durata variabile (modulazione di larghezza degli impulsi), il Duty Cycle varia. Se riceve impulsi di attivazione (ON) di durata pari a 0,05 secondi in un ciclo di durata pari a 0,1 secondi, il Duty Cycle dell'iniettore è uguale al 50%. Se riceve impulsi di attivazione (ON) di durata pari a 0,09 secondi dello stesso ciclo di 0,1 secondi, il Duty Cycle dell'iniettore è uguale al 90%.

Esempio di Duty Cycle

In un sistema elettronico di iniezione del carburante di tipo automobilistico, gli impulsi di tensione forniti all'elettromagnete della valvola dell'iniettore controllano la valvola dell'iniettore a una frequenza fissa di 10 cicli al secondo, ovvero a 10 Hz.

La modulazione di larghezza degli impulsi consente di controllare elettronicamente e con precisione la quantità di carburante fornita al motore. La tensione media per ciascun Duty Cycle è determinata dalla durata del tempo di attivazione (ON).

Gli elettromagneti alimentati mediante Duty Cycle utilizzano un segnale a Duty Cycle variabile per variare il flusso o regolare la pressione. Più a lungo l'elettrovalvola rimane aperta, più aumenta il flusso e diminuisce la pressione. Questi elettromagneti sono controllati tramite segnale di alimentazione o segnale di massa.

Che cos'è la larghezza degli impulsi?

La larghezza degli impulsi è una misura del tempo effettivo di attivazione (ON), misurato in millisecondi. Il tempo di disattivazione (OFF) non incide sulla larghezza degli impulsi. L'unico valore misurato è la durata del tempo di attivazione (ON) del segnale (controllato tramite segnale di massa).

Riferimento: Digital Multimeter Principles di Glen A. Mazur, American Technical Publishers.